Come allenarsi per il triathlon: parte 2 di 6

19 settembre 2014

Eccoci qua alla seconda parte di “Come Allenarsi per il triathlon” dove entreremo nella parte interessante, l’organizzazione degli allenamenti.

Inizio allenamento per un triatleta

Iniziare l’allenamento per diventare un tiratleta

Dopo aver scelto il tipo di corsa, esseri iscritto ad una gara e acquistato o noleggiato il materiale, argomenti trattati nella prima parte di questa nuova rassegna illegal triathlon, passiamo adesso alla parte più interessante, ovvero, come organizzare gli allenamenti.

1. Allenati per ogni evento di triathlon. Dovrai nuotare, pedalare e correre. Quindi, ogni settimana dovresti nuotare, pedalare e correre. La cosa più semplice è fare ogni attività due volte alla settimana, riservando un giorno al riposo.

  • Il riposo è imprescindibile. Il corpo ha bisogno del tempo per recuperare. Non considerare il riposo come se fosse una perdita di tempo.

 

2. Ripartisci l’allenamento fra le varie discipline in proporzione alla distanza loro assegnata nella gara di triathlon. Il nuoto costituisce spesso il 10-20% di una gara, il ciclismo il 40-50%, e la corsa il 20-30%. Tienilo in mente mentre ti alleni.

  • Pensa anche al tipo di gara che devi fare. In che tipo di acqua dovrai nuotare? Dovrai pedalare e correre sulle colline? In che tipo di terreno? Se riuscirai ad allenarti in condizioni simili, la gara riserverà molte meno sorprese.

 

3. Programma qualche “brick” almeno un mese prima dell’evento a cui vuoi partecipare. Un “brick” è quando svolgi due discipline una di seguito all’altra. La sessione più importante è la pedalata di 45 minuti seguita da una corsa da 15-20 minuti. Questo serve ad abituarti ai cambiamenti dei gruppi muscolari coinvolti.

  • Anche se sai nuotare come un pesce, correre come se stessi scappando dai lupi e pedalare come se non ci fosse un domani, se non riesci ad affrontare queste discipline una di seguito all’altra, non hai speranza. Fare dei “brick” insegnerà al tuo corpo come affrontare questi passaggi durante la gara.

 

4. Valuta se è il caso di iscriverti a qualche programma di nuoto per diventare un nuotatore provetto. Generalmente questi programmi accettano nuotatori di qualsiasi livello. E l’aiuto di un istruttore di triathlon esperto non sarà certo un danno.

  • Chiedi al tuo allenatore di nuoto dove avrebbe luogo la sessione di allenamento; inoltre, informati se è disponibile qualche lago o braccio di mare per fare pratica. Le piscine vanno bene, ma non è la stessa cosa rispetto a nuotare in mare o in un lago.

 

5. Inizia con delle gare di Triathlon Sprint. Solitamente questo significa dover percorrere 800 metri a nuoto, circa 24 chilometri in bicicletta e 5 chilometri di corsa. Non devi cercare di fare il record di velocità, devi utilizzare le gare come esperienze formative. Puoi utilizzare le gare di Sprint come punto di partenza per distanze più lunghe (olimpico, half-ironman e ironman), o puoi decidere di concentrarti sulle gare Sprint. Ma devi gareggiare per mettere insieme i vari tipi di allenamento.

  • Gli Sprint sono un buon punto di partenza. Non puoi mai iniziare dal gradino più alto della scala, quindi un triathlon più corto è un buon inizio. È anche meno rischioso per la tua salute.

 

6. Allenati in inverno usando un rullo per allenamento per la bicicletta. Durante la stagione fredda puoi fare molto lavoro su lunghe distanze che creerà nelle gambe una fitta rete di capillari, che saranno fondamentali in estate durante la stagione delle gare di triathlon.

  • Comunque, non appena puoi allenati all’esterno. Dovrai abituarti al manubrio della bicicletta. Pedalare all’esterno è molto diverso dal pedalare al chiuso.

 

Da oggi quindi si inizia a fare sul serio, gli allenamenti inziano a far parte della tua vita e a farti diventare un triathleta. Ma non esagerare, il triathlon è uno sport bellissimo, ma allo stesso tempo molto delicato, sia per lo sforzo muscolare diversificato, sia per l’intensità psicologica che richiede. Affrontalo per gradi e diventerai un grande atleta di triathlon.

Vi aspettiamo domani per la prossima puntata dove tratteremo di come organizzare il primo mese di allenamento di triathlon

Tags: allenamento,