Il resoconto sui giovani in gara a Tiszaujvaros lo scorso weekend.

16 agosto 2014
Nicola Volpi

Dopo il weekend di gare a Tiszaujvaros, nel quale sono stati impegnati anche i giovani con la ETU Junior Cup, Romina Ridolfi – Coordinatore Attività Giovanile F.i.Tri. – presenta un breve resoconto sulla trasferta in terra magiara.

Nel fine settimana del 9-10 Agosto scorso gli atleti delle Squadre Nazionali e del Progetto Talento della Federazione Italiana Triathlon hanno preso parte all’ ETU JUNIOR CUP DI TISZAUJVAROS , abbinata alla prova di World Cup che ha visto impegnata anche la squadra elite azzurra  La competizione , svoltasi sull’ormai tradizionale format Semifinali  – Finale , ha visto gli atleti cimentarsi sulla distanza spuria dei 500mt nuoto – 12km ciclismo – 3,2km corsa ; in gara tra le ragazze la junior Luisa Iogna Prat e le Youth Cecilia D’Aniello e Sara Moretti ( TDRimini ), mentre tra i maschi lo junior Marco’ Corrà ( Minerva Roma) e gli Youth Nicola Azzano ( CUS Udine ), Franco Pesavento ( PadovaNuoto ), Mirko Lazzaretto ( Marostica Triathlon) e  Jacob Sosniok (Alta Pusteria Triathlon), entrambi classe ’98 ed alla prima esperienza internazionale. Contesto sicuramente d’effetto con un intero paese partecipe delle prove di triathlon che si sono susseguite per l’intero fine settimana. Le prime a partire nella giornata di sabato sono state le ragazze : Luisa Iogna Prat ha subito preso la testa della propria semifinale, uscendo prima dall’acqua con una decina di secondi sulle inseguitrici; purtroppo la junior friulana non è riuscita ad evitare una caduta avvenuta  davanti a lei poco dopo la metà della frazione ciclistica e non è riuscita a ripartire per un problema meccanico alla bicicletta. Brave le due Youth riminesi D’Aniello e Moretti che , uscite attardate dall’acqua, hanno messo a segno un’ottima frazione sulle due ruote che ha consentito loro di rientrare sul secondo gruppo e chiudere poi  rispettivamente al 5° ed al 12° posto la propria semifinale , ottenendo così l’obiettivo della qualifica. Risultati positivi anche dalla semifinali maschili : gli azzurrini , suddivisi nelle tre batterie, dovevano conquistare un posto tra i primi 9 ( o ottenere uno dei tre migliori tempi) per passare il turno; pratica archiviata con relativa facilità per il veterano del gruppo Marco Corrà ( 6°), così come per i giovani Youth Azzano, Sosniok e Pesavento tutti autori di un ottima frazione podistica e capaci di rientrare nei top 5 delle proprie semifinali. Peccato per Mirko Lazzaretto che, rimasto attardato nel ciclismo, non è riuscito a rientrare tra i qualificati. Percorsi cittadini e ben altri ritmi quelli sostenuti nelle finali di domenica 10 Agosto : sia tra le femmine che tra i maschi la frazione di nuoto infatti , col suo caratteristico percorso di 250mt da ripetersi due volte , ha determinato un’importante selezione, risultata poi determinante sopratutto per  il risultato finale della competizione femminile.  Le due azzurrine, uscite dall’acqua nelle retrovie, hanno tentato il ricongiungimento col secondo gruppo nei 12km della frazione ciclistica : risultato ottenuto da Cecilia D’Aniello che chiude poi la prova in 17a posizione, mentre Sara Moretti, rimasta nel terzo gruppo, taglia il traguardo al 28° posto. Dalla competizione maschile arrivano i migliori piazzamenti di giornata con Marco Corrà che, uscito attardato nel nuoto, mette a segno due ottime frazioni riuscendo a tagliare il traguardo al quinto posto ad un passo dal podio; convincente anche la prova Franco Pesavento, classe ’97, approdato al triathlon da poco più’ di un anno ,  che  con caparbietà e coraggio, ottiene il decimo posto in un contesto di assoluto valore. Diciannovesima piazza per Jacob Soniok e Ventesima per Nicola Azzano, poi squalificato, che hanno invece un po’ pagato lo sforzo della semifinale. Una trasferta senza dubbio positiva e che ha sicuramente rappresentato, grazie anche all’abbinamento all’ ITU World Cup , un elemento importante  nel percorso di crescita verso l’alto livello degli atleti inseriti nel Progetto Talento e nella Squadre Nazionali della Federazione.

 

fonte: fitri.it

Tags: azzurri, eventi,