Inarrestabili fratelli Brownlee, Jhonny Oro e Alistair Argento mondiale a Stoccolma

24 agosto 2014
Nicola Volpi

Spettacolari fratelli Jonathan ed Alistair Brownlee (GBR) che hanno acceso ed incantato la prova mondiale disputata oggi a Stoccolma su distanza sprint, vincendo rispettivamente la medaglia d’oro e quella d’argento nell’ultima tappa del massimo circuito di World Triathlon Series, ad una settimana dalla Gran Final in programma il prossimo week-end ad Edmonton.

Sul terzo gradino del podio è salito questa volta non il ‘solito’ spagnolo Gomez, oggi ritiratosi nell’ultima frazione a corsa, ma la sorpresa tedesca Gregor Buccholz, con il bronzo al collo a quasi 1 minuto dai ‘terribili’ fratelli inglesi ed al suo primo successo mondiale.

Il nostro ‘capitano’ Alessandro Fabian (CS. Carabinieri) ha conseguito una importante e prestigiosa ‘top ten’, tagliando il traguardo con un ottimo e solido 10° posto.

La prova mondiale è stata oggi interpretata  a totale ‘gusto’ dei due fratelli Brownlee, che sono letteralmente volati in testa alla classifica all’uscita della T1: per l’intero ciclismo e con la successiva formidabile frazione di corsa, hanno lasciato dietro tutti i concorrenti, infliggendo un minuto di vantaggio sul resto dei principali interpreti della world triathlon series  e lasciando così tutti a bocca aperta con la loro gara  magistrale in cui, il più giovane Jhonny, ha allungato nei metri finali sul campione olimpico in carica Alistair costretto a cedere, in un ‘duetto’ più che duello tra i due grandi atleti che non hanno avuto rivali, se non loro stessi.

Ma la lotta per la terza posizione è rimasta apertissima e decisa negli ultimi 5km: il nostro Fabian, incisivo e tra i protagonisti con nuoto e ciclismo durissimo, reso ancor più duro dalla pioggia e freddo, è uscito terzo dalla t2, al fianco degli insidiosi corridori in avanzamento come Murray,Pereira, Buchholz, Silva, Le Corre, Luiss, Mola  e con altri circa 12, 15 atleti che erano stati fino ad allora gli inseguitori diretti dei capolista Brownlee.

La testa della gara per la lotta al podio si è ristretta via via ed il  tedesco Buccholz ha avuto la meglio aggiudicandosi il suo primo successo mondiale, su atleti più esperti come lo spagnolo Mola giunto 4° ed il sudafricano Murray, 5°.

Il 10° posto di Alessandro Fabian evidenzia una prova di grande spessore tecnico e carattere, in una classifica prestigiosa che lo proietta tra i protagonisti della prossima Gran Final in Canada.

Per gli altri nostri azzurri, la frazione iniziale di nuoto purtroppo è stata ‘fatale’, tagliandoli fuori dalla possibilità di gareggiare per posizioni indicative di classifica. Questi i piazzamenti: Matthias Steinwandter (CS.Carabinieri) 39°, Davide Uccellari (GS. Fiamme Azzurre) 42°, Andrea Secchiero (GS.Fiamme Oro) 47°, Andrea De Ponti (Friesian Team) 52°, Luca Facchinetti (TT Ravenna) 58°.

– Classifiche Elite Uomini
– Rank Mondiale Uomini (aggiornato alla penultima tappa WTS)